18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

"18.36.54". Il nome sembra un anonimo indirizzo IP, invece è una villa a forma di nido astratto, dai riflessi bronzei, costruita dallo studio Daniel Libeskind nel Connecticut occidentale, in una foresta di querce, carya e aceri.

Il nome deriva proprio dalla sua composizione geometrico-architettonica: 18 piani, 36 punti e 54 linee che definiscono i 2.000 metri quadrati disposti a forma di spirale.

Rivestito da una pelle di acciaio brunito, la sua superficie cambia a seconda del tempo, dell'ora e della stagione che lo avvolge. Il cuore della struttura, invece, è richiuso su stesso in una composizione di facce in vetro.

Gli interni, le rifiniture e i mobili a incasso sono realizzati a mano e ricavati da legno di quercia raccolto e lavorato sul luogo. Con un artificio architettonico, la variazione sottile dell'altezza del corridoio separa i vari spazi.

Una sfida all'idea moderna e tradizionale della casa immersa nel verde, dove i confini fra interni ed esterni sfumano, senza sacrificare il costruito al naturale, ma incorporando alcuni elementi dell'uno nell'altro, per potenziarne le sinergie.

Foto via daniel-libeskind.com

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions

18.36.54, Daniel Liebeskind, LTVs, Lancia TrendVisions