Alterfact Studio: il fascino dell’imperfezione

Si chiama “One of a Kind” la serie di vasi creata da Alterfact Studio. Realizzati in argilla tramite una stampante 3D artigianale, essi mostrano le potenzialità dei sistemi di produzione industriali – ovvero ottenere in poco tempo grandi quantità di prodotti identici – conservando i piccoli difetti che sono retaggio della manifattura artigianale.

I designer dietro al progetto sono Lucile Sciallano e Ben Landau, che nel 2014, dopo gli studi presso la Design Academy di Eindhoven, decidono di lavorare insieme per analizzare le problematiche legate al design e alla sua produzione. Con la serie “One of a Kind”, i due trascinano la stampa 3D nel settore dell’handmade. Ciò avviene grazie al materiale utilizzato, l’argilla, resa perfetta come potrebbe esserlo solo con l’ industrializzazione del processo, ma della quale i due designer “umanizzano” l’essenza, dotandola di imperfezioni così speciali che finiscono per costituire l’essenza stessa dell’oggetto.

© Alterfact Studio

Vota