Cugó Gran Macina Grand Harbour: l’heritage che arriva dal mare

Il suo nome evoca storie che arrivano dalle acque sconfinate del mare. Cugó Gran Macina Grand Harbour riporta alla mente le grandi gru che venivano utilizzate per issare sulle navi carichi pesanti prima di salpare per lidi lontani. L’hotel si trova a Senglea, sull’isola di Malta, in un palazzo storico risalente al 1554 ristrutturato dall’architetto Edwin Mintoff.

Le ventuno suite, che vantano una splendida vista sul porto, sono arredate con tonalità che richiamano quelle tipiche dei moli dove attraccano le barche. Tanto grigio e beige, dunque, ma anche color antracite e forme geometriche, per aggiungere un tocco moderno che rende speciale questo luogo, in perfetto equilibrio tra passato e futuro.
Gli interni sono stati progettati dallo studio Daaa Haus e realizzati da artigiani locali con materiali come marmo di Carrara, acciaio grezzo laccato, pietra lavica o ardesia. Gli arredi contano pezzi di design internazionale, mobili scandinavi che ben si adattano allo stile minimal del resort e divani e letti Made in Italy, che garantiscono qualità ed elevati standard stilistici.

© Cugó Gran Macina Grand Harbour

Vota