Jean Jullien: quando l’ironia è di casa

E’ nato in Francia, ma Londra lo ha adottato. Jean Jullien, artista e graphic designer, si è formato in due tra le più prestigiose scuole del mondo: la Central Saint Martins e il Royal College of Art. Il leit motiv del suo lavoro è la sperimentazione: Jean, infatti, oscilla tra video, fotografia, moda, installazioni, editoria e poster art, dimostrando eclettismo e vivacità artistica. Il suo stile è semplice e colorato. 

Il progetto “Face Plates”, realizzato in collaborazione con Case Studio, consiste in una serie di sei piatti realizzati a mano in ceramica, decorati con le illustrazioni di Jean. Ogni esemplare è diverso dall’altro: buffe facce in versione cartoon occhieggiano su uno sfondo a tinta unita e trasformano il momento del pasto in una occasione per fare dell’ironia. L’intento, infatti, è “sentirsi in compagnia anche quando si mangia soli”. Finendo il cibo cosa resta? Un sorriso a fine pranzo o cena, per ridere della caducità della vita.

© Casey Studio

Vota