L’EGSQERE: la moda come gioco creativo che si reinventa

Non esistono regole nello stile di L’EGSQERE, giovane brand nato dalle menti di Nadia Montero e Laura Searle. Le due stiliste hanno dato vita a un concept che si focalizza sul tema del “gioco” come filosofia predominante, lasciando a chi indossa i capi la libertà di interagire con essi a 360°, trasformandone le silhouette.

Ecco, dunque, che la camicia diventa indossabile in un verso o nell’altro. Una giacca, invece, una volta sbottonata, può trasformarsi in due borse. In questo modo, gli abiti non sono solo un modo per esprimere se stessi e la propria appartenenza ad un gruppo, ma anche un sistema per dar voce alla creatività che si ha dentro e diventano opere d’arte che vivono di una propria personalità, al di là di come si interpretano i capi indossandoli. L’EGSQERE è uno stile di vita per chi non ama sottostare alle regole e vanta un nutrito gruppo di fan, motivati a trovare nuove modalità creative per indossare i capi di Nadia Montero e Laura Searle.

© L'EGSQERE

Vota