L’eleganza punk di Nika Zupanc

Le sue creazioni sono eleganti e ricercate e raccontano un mondo femminile, che strizza l’occhio alle forme retrò degli anni Cinquanta e Sessanta. Nika Zupanc trasforma la poesia in design, introducendo elementi nuovi e materiali tecnologici. La designer ha catalizzato l’attenzione su di sé quando ha iniziato a lavorare con Moooi e Moroso, nel 2008. Ma il vero punto di svolta della sua carriera è arrivato con la produzione della “Lolita Lamp”, una lampada dalle forme tondeggianti e retrò che si ispira agli archetipi femminili e che è il suo marchio di fabbrica.

In effetti i richiami vintage, nei progetti di Nika, non mancano mai. Anche nella serie “88 Secrets” ha introdotto complementi di arredo in tonalità pastello bordate in oro che ricordano cappelliere ed elegantissimi packaging di prodotti di lusso. L’oro ritorna spesso nella produzione della designer, come nella seduta “Golden Chair” disegnata per Moooi e rivestita nel prezioso materiale, o in “Miss Dior Chair” per Esprit Dior, il cui schienale è impreziosito da due fiocchi in oro. I progetti di Nika sono molto riconoscibili per l’estetica femminile e piena di carattere, tanto che “Elle USA” ha definito il suo stile  “punk elegant”.

© Nika Zupanc

 

Vota