Laleo: tra street food e cucina smart

E’ un luogo accogliente, dove è possibile fermarsi per uno snack, un the o un pranzo. Laleo è il nuovo indirizzo torinese per la cucina smart, con ricette semplici e attente ai sapori, che offre una materia prima di qualità e selezionata con cura. L’idea è di Eleonora Guerini, giornalista autrice della “Guida dei Vini” del Gambero Rosso, che voleva dar vita ad un luogo con un menù diverso dai classici da ristorante.

Da Laleo è possibile gustare zuppe calde o fredde, esotiche o tradizionali, oppure provare le due specialità: la “Pocha”, ovvero una tasca di pasta lievitata 48 ore prodotta con farine del Mulino Sobrino e farcita con una grande varietà di ingredienti, oppure la "Dorata", un risotto da passeggio che ricorda i supplì. L’ambiente del locale è accogliente, con richiami industrial, un grande bancone con sgabelli in ferro e prese per ricaricare il cellulare e wifi libero. 

© Laleo

Vota