Le strutture concettuali di Dana Jasinkevica

Dana Jasinkevica è una fashion designer e illustratrice lettone. Nel suo curriculum ci sono gli studi a Milano presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, a Londra alla celebre Saint Martins School e poi alla Art Academy of Latvia. Oggi la stilista risiede in Svezia, dove si sta perfezionando presso la Swedish School of Textiles.

Questo importante bagaglio culturale ha portato Dana a voler approfondire e comprendere il legame che nasce dall’”interazione” e l’”interconnessione” tra le cose. Ciò che nasce in un modo, infatti, cambia continuamente la propria forma, fino a diventare “altro”. E’ su questo concetto che si basa la collezione COMPLETE, tutta giocata su forme astratte, strutture sperimentali e simboliche, che anelano all’ignoto. Gli intrecci trasformano la natura della maglia, cambiandone l’identità. Due le tonalità della palette: rosa e grigio. Il primo è il colore del femminile, gentile e sensibile. Il secondo rappresenta l’oscurità e il maschile. Insieme si integrano e diventano COMPLETE, sommando due anime, creando una unica personalissima struttura identitaria. 

© Dana Jasinkevica

Vota