Lo stile quotidiano di Anna Gudmundsdottir

Si è diplomata alla Lund University's School of Industrial Design, Svezia, e nel suo DNA c’è l’heritage dello stile svedese, asciutto, funzionale ed elegante. Anna Gudmundsdottir è una giovane designer di Malmö. La sua “Beyond Local Collection” è un’iniziativa alla quale la progettista da deciso di dare vita invertendo il processo creativo classico e reinventandolo.

Anna ha iniziato un dialogo con sette aziende manifatturiere del settore, cercando di capire da loro in quali tipi di progettazione fossero specializzate e di creare oggetti che partissero da questo. Piuttosto che portare loro dei disegni da trasformare in prototipi, scegliendo forme di cui non esistevano ancora stampi, ha ragionato su processi e materiali e ha optato per silhouettes dal raggio e dal diametro standard, evitando così costi maggiori. Il risultato è una collezione di oggetti per la casa dalle forme lineari e pulite, iper funzionale ma diversa dai prodotti di massa simili già in commercio. “Questo tipo di oggetti sono stati spesso studiati dai designer, ma la mia collezione è pensata non solo per l’uso che se ne fa, ma anche come oggetto decorativo e, al contrario dei prodotti simili sul mercato, ha un forte carattere e una storia alle spalle”, ha raccontato la designer.

© Anna Gudmundsdottir

Vota