Matty Bovan: l'enfant prodige che sfugge alle regole della moda

Non rientra nei canoni del fashion system e rifiuta qualsiasi regola o costrizione. Fashion designer, make-up artist e stylist, Matty Bovan è uno dei talenti più promettenti della moda. Ha studiato presso il Central Saint Martins College of Art and Design di Londra e ha già lavorato presso brand di fama mondiale: come junior designer da Louis Vuitton, o per Marc Jacobs, che gli ha chiesto di realizzare alcune stampe della collezione primavera/estate 2016.

Matty ha rifiutato il sistema moda “classico”, dichiarando di non riuscire a sostenere i ritmi incessanti con i quali gli veniva chiesto di creare collezioni. Ha quindi deciso di produrre solo pezzi unici e di insegnare, continuando le sue collaborazioni come freelance. Ha lavorato per M.A.C. e realizzato un film con Barbie, trovando il tempo di terminare dei pezzi unici per il negozio temporaneo di Lulu Kennedy da Selfridges. La sua collezione autunno/inverno 2017/’18 è un tripudio di artigianalità. Lo stilista cerca nei mercatini capi interessanti e crea da solo dei filati a maglia, cucendo tutto insieme per un effetto patchwork inedito. Anche gli accessori vengono realizzati a mano da Matty, l’enfant prodige sfuggito alle regole della moda mondiale.

© Matty Bovan
Photos © Anabel Navarro

Vota