Revival culturale ed espressionismo pop per Jahnkoy

Originaria di Novosibirsk, in Russia, Maria Kazakova ha studiato presso la prestigiosa Parsons School of Design di New York, la stessa scuola dove si sono formati nomi come Tom Ford, Marc Jacobs e Alexander Wang.

Il suo brand Jahnkoy ha già catturato l’attenzione dei buyer, conquistati dal métissage creativo e dallo stile dirompente ed accattivante della designer. La sua collezione “The Displaced” prende spunto dalla vita quotidiana e celebra la bellezza e il valore dell’heritage culturale di ogni uomo, che resiste a qualsiasi globalizzazione. La stilista focalizza la propria ricerca sull’espressione di se stessi attraverso l’abito, recuperando gli ornamenti sacri che i nostri antenati utilizzavano come protezioni spirituali. Jahnkoy mette in atto un vero e proprio “revival culturale” focalizzato sulla libera espressione di se stessi, reinterpretando i prodotti del fast fashion in un’ottica di sostenibilità ambientale, per ridurre il consumismo e aumentare la social awarness,  ricostruire i valori e l’identità distrutte dalla globalizzazione. Il risultato è un mix&match creativo di tagli e fantasie riassemblate a mano. La stilista punta tutto sull’elemento artigianale, che a suo parere torna a rendere protagonista chi indossa l’abito, rimettendolo in contatto con le proprie origini.

© Jahnkoy

Vota