Six Gallery: spazio polifunzionale dall’anima bohémienne

Tre anime contraddistinte, ma complementari. Six Gallery è il nuovo spazio milanese che unisce una design gallery, il bistrot Sixième e la boutique di progettazione del verde di Irene Cuzzaniti. 

Il concept, che ha trovato spazio nei locali di un ex monastero del Cinquecento, è dell’imprenditore Mauro Orlandelli, che ha unito le forze insieme all’art director Samuele Savio e agli architetti Fanny Bauer Grung e David Lopez Quincoces. Varcando un grande portone si entra in un cortile stile “vecchia Milano”: i mattoni a vista dipinti di grigio fumo fanno da sfondo ad arredi che sono pezzi storici del design, firmati da Giò Ponti o Le Corbusier, affiancati a elementi etnici come vasi vietnamiti o tappeti fatti a mano.
L’area dedicata al food è stata creata da Sergio Carnevale, batterista dei Bluvertigo, insieme al musicista Nic Cester. Un bistrot ristorante, ma anche cafè e cocktail bar. Un luogo dove perdersi in un lungo pomeriggio milanese, ma anche location per shooting fotografici o eventi, dove sarà possibile trovare magazine e oggetti limited edition.

© Six Gallery

Vota