"Taglio" orientale per lo stile di Kirigram

È “Splice”, l’ultima creatura entrata a far parte delle istrioniche collezioni di Kirigram. Si tratta di un tavolo ottenuto da un’unica lastra di acciaio, tagliata con il laser e lasciata “esplodere” e formare curve, intersezioni e incroci. Il nuovo progetto segue la filosofia del brand, che si ispira all’arte orientale del Kirigami (da cui ha preso anche il nome) che lavora la carta per ottenere forme tridimensionali, salvaguardandone la pulizia delle linee e senza eliminarne alcuna parte.

Lo studio, con base a Londra, è stato fondato nel 2011 dalla coppia Constanze Schweda and Henry Rusted, partner anche nella vita. I due mixano scultura e design e collaborano spesso con architetti per creare ambientazioni il più possibile congruenti. I lavori di Kirigram comprendono anche specchi e console e includono progetti che, partendo da una forma bidimensionale, riescono a costruire elementi strutturali a tre dimensioni e che coniugano la produzione industriale con l’alta manifattura artigianale.

© Kirigram

Vota