Viktória Kollerová è una fotografa autodidatta che ha fatto dell'obiettivo il suo inseparabile compagno di vita.

La tecnica l'ha appresa scattando, aiutata da un occhio acuto. Classe 1984, nata e cresciuta a Bratislava, in Slovacchia, Viktória ha vissuto il cruciale passaggio dal regime comunista alla democrazia, divenendo la giovane testimone di una società in mutamento.

I suoi scatti sono nitidi, puri e rigorosi, alternando serie in bianco e nero e a colori. Nelle sue inquadrature entrano nature morte, persone, corpi, architetture e scorci di interni, in un'estetica che ha del metafisico. Immagini evocative senza precisi confini temporali.

Foto via vikikollerova.tumblr.com